Blog: http://dido.ilcannocchiale.it

Sdiario - Barbara Garlaschelli

Sviaggiatori tra le parole

La sirena quando sogna emette un bip.
Barbara Garlaschelli è la sirena.

Il bip forte che viene dal giurassico, dal primo grugnito riconosciuto come parola e l’ultimo come «Ehi, ci sono, parlo, scrivo e leggo!» quello è letteratura.
Lei la regina ha voluto che tanti bip facessero il viaggio all’indietro e tornassero a essere carta, bella, frusciante e sporcabile, orecchiabile (nel senso di orecchiette), cioè libro, cioè letteratura.
E lo ha fatto un libro. Un miracolo.
E noi Sviaggiatori del suo Sdiario siamo la Corte dei Miracoli.


Barbara Garlaschelli è una delle più belle penne del panorama italiano.

Ha vinto il Premio Scerbanenco, il Premio Libero Bigiaretti e il Premio Chianti, è stata finalista allo Strega nel 2010.

Un giorno ha deciso anche di raccogliere intorno a se una selezione di scrittori in un blog.

Con un racconto al giorno il web magazine ha prodotto una preziosa quantità di racconti, e la visionaria Sirena ha fatto un viaggio all’indietro editandone la prima parte in un libro.

Le parole sono state raccolte dall’etere per tornare nel loro luogo antico: la carta.

È stato già definito “Il Gronchi Rosa della Letteratura”, perché è un libro che non si vende, lo possiedono solo gli autori, cioè noi.

Però potete venire a trovarci sul sito, la porta è aperta e salite a bordo del nostro Sviaggio.

http://www.sdiario.com/


Pubblicato il 6/5/2016 alle 7.11 nella rubrica info letterarie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web